Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 28 dicembre 2016

LA DOTTRINA DELLA SICUREZZA PLANETARIA DEL GENERALE BORIS RATNIKOV. IL CONTROSPIONAGGIO “FILOSOFICO"


Anche questo articolo lo scrivo traducendo il pensiero del generale Boris Ratnikov, ex ufficiale del KGB, uno degli ex dirigenti del servizio di sicurezza russo, il creatore e il capo della sezione  parapsicologica all’interno del servizio di sicurezza  dei capi di governo russi negli anni 90. 
Attualmente  fa il consulente dei servizi speciali e scrive i libri sulla sicurezza energetico-informazione e “psi-guerre”. 


IL CONTROSPIONAGGIO FILOSOFICO

I gruppi di sensitivi al servizio dello stato ricevevano non solo i dati che interessavano i loro datori di lavoro ma anche l’informazione universale che riguardava tutta l’umanità. 
Il generale Ratnikov ha ritenuto importante farla sapere.

Dal libro "PSI-GUERRE. Est e Ovest" Mosca, 2016

“...I dati in nostro possesso, ricevuti dal campo informazionale nel corso dell’attività di  controspionaggio, continuavano ad aumentare. Potrebbero essere considerati  un controspionaggio filosofico. Tra questi, ci terrei  a sottolineare alcuni:

- I CICLI DI TRE ANNI. I nostri operatori indicavano, dopo le letture, che la coscienza umana matura  nel corso dei cicli di 3 anni. Se oggi stiamo maturando un piano di vita, la strategia per il futuro, la sua realizzazione ci sarà tra tre anni. Infatti, come dice il proverbio russo: “Ciò che è stato promesso lo si aspetta per tre anni.” 
(Commento: questo non lo sapevo, sarebbe interessante rivedere il passato e controllare).

- L’INFORMAZIONE SUL FUTURO.  Tale informazione potrebbe interrompere la catena degli eventi e attirare delle disgrazie. Colui che vuole conoscere il futuro riduce gli anni della propria vita. Anche per questo caso esiste un proverbio: “Diventerai presto vecchio se vuoi sapere molto.” 
(Commento: infatti, le varie letture di carte non sono mai state favorite dalle religioni, forse non solo a causa dell’indottrinamento... c’è un motivo profondo? Io stessa che nella gioventù amavo giocare con i vari sistemi di divinazione, ora non ne vedo alcuna utilità, è scomparsa la voglia di farlo. Secondo me, è collegato all’ansia profonda, primordiale, alla paura del futuro, non solo alla curiosità. Un certo livello della consapevolezza  cancella questa ansia)

- LA LEGGE DELL’EQUILIBRIO.  Qualsiasi sistema o oggetto tendono all’equilibrio. Minore è l’ampiezza delle oscillazioni e meglio vivremo la nostra vita, con meno sventure. 

(Commento: abbiamo visto tante vite con slanci altissimi, bruciare, finire in giovane età... chi va piano va lontano, anche questo la vita ti insegna. Ma gli eroi fanno la storia).

- l’INFORMAZIONE DISTRUTTIVA (o negativa) avvia il processo dell’invecchiamento, e malattie, accelera la morte della persona. I fattori importanti, da questo punto di vista, sono le nostre vedute, le motivazioni, il comportamento, i valori, la tolleranza.

(Commento: alla radice di ogni male ci sono delle emozioni negative che costituiscono il bagaglio dell’Anima immortale. Chi controlla le sue emozioni assicura la salute per stesso e per chi li sta accanto).

- L’OBIETTIVO DEGLI UMANI. Deve essere a  lungo termine ed essere nobile. Con tutta la varietà degli obiettivi individuali, quale deve essere il nostro obiettivo comune?  E’ la sicurezza del pianeta Terra. 
(Commento: bellissimo concetto!)

- L’EGOISMO. Ecco la risposta del campo informazionale sulla domanda riguardo alla radice dei problemi sociali.  L’egoismo umano ha sempre impedito la realizzazione  delle migliori idee dell’umanità. Occorre passare da “io” a “noi”, occorre limitare le proprie ambizioni e smettere di appropriarsi i risultati di un lavoro altrui. Non togliere e dividere, ma aiutare e svilupparsi 
Commento: come sradicarlo...?)

- IO VOGLIO. Qual’è la radice dei problemi personali? La felicità e l’infelicità sono due stati mentali. Il bisogno esiste soltanto nella mente, la mente è la principale macchia delle illusioni e  nella maggioranza delle persone vive costantemente allo stato “io voglio”. Le persone perdono se stesse cercando di rincorrere i propri bisogni. Il mezzo migliore qui è dare. Dai sempre tanto quanto vorresti ricevere. 
(Commento: nel piccolo, l’ho notato anche io. Se vuoi avere,  non deve dispiacerti di dare). 

- NON IMPORTA QUELLO CHE FAI, L’IMPORTANTE E’ COME LO FAI.  Uno degli ostacoli per la felicità è la nostra pigrizia. Supera te stesso, dai l’anima a ciò che fai, puoi anche tu diventare creativo. 
(Commento: non si deve disprezzare nessun lavoro, anche lavare i piatti può essere un atto creativo...)

LA DOTTRINA DELLA SICUREZZA PLANETARIA





“Oggi il nostro pianeta non è assolutamente  protetto da quelle enormi azioni negative che giungono sia dall’Universo sia da noi stessi. Occorre  sempre ricordare dei meteoriti (con ogni pezzetto dei meteoriti  dalle profondità dell’Universo giungono dei virus), del diluvio universale, dell’uso senza giudizio dell’energia nucleare, della radiazione solare.





Un pericolo non meno grave  è il comportamento delle persone che cercano di risolvere i 
propri problemi  privando di benessere coloro che vivono accanto. Occorre rispettare l’individualità  di ciascuna persona e smettere di trattarla come la nostra proprietà.

Dentro la Terra si stanno svolgendo dei processi complessi che in qualsiasi momento possono metterci in crisi, e come risultato della crisi del bio.sistema, l’umanità potrebbe subire delle trasformazioni mai viste,  trovarsi in un’altra forma dell’esistenza, con un altro aspetto. Dobbiamo monitore costantemente lo sviluppo della vita sulla Terra, capire i fattori che possono cambiare il suo volto negativamente.



Dobbiamo portare più persone possibile alla comprensione dei problemi che si pongono davanti all’umanità, L’umanità deve pensare con gli stessi concetti, deve arrivare ad un linguaggio comune, e risolvere i suoi problemi usandolo. Purtroppo, oggi molti pensano  di risolvere il problema dello stato comune e della lingua comune  con ferro e fuoco, ed è una via fallimentare.



Per risolvere  i problemi che si pongono, la civiltà deve creare degli strumenti di un governo mondiale - limpidi - dove ciascuno potrebbe valutare le azioni del governo. Non deve essere un governo oscuro, nello stile del complotto mondiale, deve trattarsi di un governo che porterà l’umanità  alle cime della conoscenza e al progresso delle civiltà.

Occorre iniziare dalla moralità. Deve nascere un governo  che inizierà a introdurre  i valori
morali unici e necessari per tutti i popoli. Si deve  imparare a   far scattare il bisogno della moralità al livello del subconscio, formare la moralità al livello genetico. Questa potrete essere una via per sopravvivere.

La Russia potrebbe mettersi all’avanguardia della nuova moralità, come un paese che non ambisce alla leadership mondiale e come un paese che ha sofferto molto a causa dell’immoralità della società.  

la soluzione di questi problemi  richiede la consapevolezza della responsabilità  individuale di ciascuno per la conservazione dell’umanità e della biosfera, della Terra, dei valori spirituali e materiali. La creazione del sistema  della sicurezza planetaria potrebbe diventare un potente catalizzatore dello sviluppo e dell’unità di tutta l’umanità.”

Commento: e finalmente si sente parlare di un governo mondiale alla luce dei giorno, accettato da tutti, fondato sul valori spirituali. E’ un futuro lontano, ma perché non parlarne? 
Prima però si deve lavorare, ciascuno nel piccolo, sulla propria persona. Se volgiamo sopravvivere. E vivere meglio di adesso. 



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.