Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 24 febbraio 2014

LA RADIESTESIA SENZA ERRORI...E' POSSIBILE?



In questo BLOG parlo di diverse tecniche curative, più o meno esoteriche o scientifiche, che oggi si possono trovare nel web russo.
E mi possono chiedere:
ma hai un metodo"dalla A alla Z", per curare una persona?
Si.
E' la "Medicina Multidimensionale" di L.Puchkò e il successivo metodo, "Le Energie della Guarigione e la Formula dell'Appello".
Entrambi sono basati sull'uso del pendolo.
Entrambi sono basati sulla radiestsia che esclude gli errori, i vari "te la canti e te la suoni".
E' troppo importante conoscere bene la radiestesia.
Quali sono i segreti?
- Perché molti continuano a credere di sbagliare?
- Perché molto dicono: ho provato, ma... troppi errori!
- Se si sbagliano, perché?
- Io ho trovato le risposte proprio nella radiestesia russa.

Ho pensato di dare qui, per chi si interessa davvero e decide di imparare a curarsi, 3 lezioni introduttive di radiestesia:
1.Conoscere la radiestesia. Il sesto senso a portata di mano.
2.La sensibilità radiestesica e il pendolo ottimale.
3.Come cominciare.

Chi deciderà di proseguire potrà farelo o da solo (ci sono tanti libri) o frequentando qualche corso. Oppure fare un piccolo corso dove si parlerà molto della scuola radiestesica russa.

1. CONOSCERE LA RADIESTESIA. IL SESTO SENSO A PORTATA DI MANO.

Se dite che avete visto in qualche TV commerciale un “mago” che muoveva il pendolo per rispondere alla domanda della signora Maria circa il suo marito infedele, cancellate dalla mente questa immagine!

La radiestesia è un’antichissima arte che aiuta a connettersi con il proprio subconscio.
Serve soprattutto per conoscere, ma anche per curare se stessi.
Se la fate bene, nel rispetto delle regole, e con costanza, la radiestesia ti permetterà di capire che cosa non va nella tua salute e soprattutto PERCHE’ non stai bene.

E la salute è un bene supremo. Sulla guarigione olistica sono stati scritti migliaia di libri. In internet puoi leggere centinaia di migliaia di pagine su questo argomento.
Il guaio è che alla fine leggi talmente tante cose che non le sai più distinguere.
C’è qualcosa però, che potete fare anche voi, per tornare ad essere in salute. La strada non è lunga. Non sarà lunga, se imparate a tirare fuori quelle informazioni preziose che sono raccolte nel vostro subconscio, come nel subconscio di ogni persona.

Fare la radiestesia serve per questo.
Una persona che sa usare uno degli strumenti radiestesici (una verga, un biosensore, un pendolo) è capace di ottenere un’informazione completa e veritiera su se stessa e sul mondo circostante, andando oltre i suoi 5 sensi, o attivando il sesto senso, come dicono in molti.

Malgrado l’arte di radiestesia esista da millenni la scienza spesso la ignora o classifica come qualcosa al limite del paranormale.
Ma oggi, quando le scoperte della fisica stanno cambiando molti punti di vista (anche quelli della scienza), possiamo finalmente ammettere che anche negli ambienti scientifici, malgrado lo scetticismo e la negazione, si sta formando e si sta affermando la biofisica informazionale.
Ciò significa che aumentano degli scienziati dalla reputazione “immacolata” che studiano le risorse dell’essere umano che oltrepassano quelli note, basate sul pensiero logico.

Da questo punto di vista, la capacità radiestesica rappresenta un grande interesse. 


Esistono due punti di vista sul fenomeno radiestesico, o due scuole: fisica e mentale.
1. Secondo la scuola fisica tutto irradia, e il radiestesista è un recettore che capta i segnali energetici tradotti nei movimenti involontari dei muscoli della mano che tiene il pendolo;
2. Secondo la scuola mentale il radiestesista sfrutta le enormi possibilità del suo essere profondo e del suo pensiero. In questo senso la radiestesia è un fenomeno extrasensoriale ed è vicina alla telepatia e alla chiaroveggenza;
3. E secondo alcuni ricercatori russi il radioestesista interagisce con i campi informazionali dell’Universo sfruttando le proprietà del “campo torsionale” grazie al quale ogni oggetto esistente potrebbe essere percepito contemporaneamente nel passato, nel presente e nel futuro.

Ma che cosa sappiamo esattamente? Quali sono i punti fermi?Che cosa hanno capito e concordato i grandi radioestesisti di ieri e di oggi?

- Tutto ciò che è materia “IRRADIA”, o vibra, su determinate lunghezze d’onda. Siamo capaci di captare alcune di queste lunghezze avvalendoci di certi strumenti, mentre la natura di altre onde è ancora sconosciuta;
- Sia il pendolo sia la verga/biosensore sono degli oggetti INERTI e non possono muoversi da soli. Serve un OPERATORE;
- Ogni persona è dotata di enormi capacità psichiche di cui spesso è all’oscuro. Ne fa parte anche il SENSO RADIESTESICO. Il senso radiestesico in molti è atrofizzato, grazie anche al nostro stile di vita. Circondati dalle comodità a protetti nelle nostre case, noi oggi possiamo fare a meno dei sensi che i nostri antenati avevano molto sviluppati. Proprio il senso radiestesico permette all’uomo di captare l’informazione/onde che la materia trasmette.

- Per risvegliare l’effetto radiestesico l’uomo deve servirsi degli appositi STRUMENTI;

- Come è già stato detto, una delle più preziose applicazioni dell’arte di radiestesia è la capacità di capire e di analizzare se stessi. Moltissimi radioestesisti russi seguono il metodo di auto-guarigione (“La medicina Multidimensionale”) messo a punto dalla scienziata e radioestesista Liudmila Grigorievna Puchkò.
Nei suoi cinque libri la Puchkò afferma che il subconscio di ciascuno di noi è “geniale” perché ricorda e sa tutto ciò che era avvenuto all’organismo nel corso della vita e anche oltre la stessa, e sa anche quali metodi si deve adoperare per guarire.
Manca poco. Occorre imparare a COLLEGARSI COSCIENTEMENTE CON IL SUBCONSCIO per accedere a questa informazione. La capacità di auto-analisi e di auto-guarigione, secondo la Puchkò, ci è data dalla Natura.

Lavorare con il pendolo significa, in pratica, far arrivare l’informazione dal subconscio in forma chiara, ricorrendo ad una convenzione mentale.
Significa APRIRE IL CANALE “SUBCONSCIO-COSCIENZA” e sfruttare questa apertura. Questa è la differenza della scuola radiestesica russa da molte altre.
Secondo un altro monumentale metodo russo che continua e aggiorna il lavoro della Puchkò, “Le Energie della Guarigione e la Formula dell’Appello”, ben 98% della popolazione terrestre sarebbero capaci di ottenere le informazioni tramite il pendolo.

mercoledì 19 febbraio 2014

LO SCIOGLIMENTO DEI NODI ENERGETICI




Nel web russo oggi si può trovare un numero infinito di varie pratiche  per il risanamento dell'organismo basate sulle visualizzazioni.  Ho tradotto e riassunto una delle tecniche più semplici. 
Per eliminare la negatività dai corpi energetici, occorre sapere visualizzare se stessi. Immaginare un «fantom» – fantasma, termine molto usato dai russi), e visulaizzare il problema  "evidenziato" su di lui.  Tradizionalmente si crede   che una macchia scura significhi  dolore/tensione in un certo punto del corpo.  I modi per eliminare questa negatività possono essere diversim, tutto dipende da come lo si visualizzi.

Ci sono dei metodi molto semplici per milgiorare la circolazione dell'energia nel corpo.

Prendiamo un esempio. 
           
                                    Esistono delle bamboline fatte di paglia o di erbe secche, con gambe e braccia  intrecciate.
Si può visualizzare la propria estremità (braccio, gamba) come una treccia fatta di fili d'erba. Di solito questa treccia è legata in un punto, solitamente nella parte bassa,  con uno spago o con un filo (caviglia, ginocchio). Si lega in genere laddove fa MALE.

Ora mentalmente sciolgliamo la treccia con le dita e mentalmente la pettiniamo con le dita divaricate. I fili cadono liberamente su tutta la lunghezza del braccio/gamba.
Se qualcuno teme che le energie negative rimangono sulla mano è possibile  lavare le mani o mettere un guanto di energia dorata.

Apre questo post  un'immagine dell'uomo, con due correnti d'energia: YANG (scende) e YIN (sale).
Riempono i chakra e formano la ns. Aura. Passano anche nell'area della colonna dove si verificano tanti problemi.

Ora ci interessa la corrente discedente, YANG. Visualizziamo la corrente che scende nella zona della colonna come una treccia (dalla nuca ai talloni).
Sciogliamola mentalmente e pettiniamola con le dita. Vedremo i fili sottili e sciolti (anche con un pettine).
Non pensiamo a dove andrà lo sporco energetico - andrà pure nei piani astrali bassi, ci sono esseri dei piani bassi che lo aspettano, lo devono rielaborare, per migliorare il proprio karma. Insomma, è tutto per il bene comune.

Se il pettine s'inceppa e non si può sciolgiere nulla… di solito questo succede all'altezza degli organi che non stanno bene. Prendiamo le forbici mentali e tagliamo i nodi  senza paura. I fili tagliati cominceranno subito ricrescere. Presto diventeranno lunghi come gli altri.

Si può raggiungere uno stato di «reazione a catena», basta avere l'intenzione di sciogliere i nodi nella colonna, e i fili cominceranno a  correre liberamente.

Lavorando dal lato della schiena lavoriamo sulla sfera della nostra volontà.
Fa bene prima di andare a dormire. Ma si anche può dare ordine a questa sfera,  e così torniamo a intrecciare  i fili, ottenendo una treccia bella pesante e ordinata – avremo pensieri ordinati!

Spostiamoci sul davanti e lavoriamo silla sfera emotiva!
Se non stiamo bene emotivamente, sciogliamo mentalmente i fili d'energia discendenti, liberiamoli. Se invece spesso siamo troppo emotivi, occorre intrecciare i fili, dare ordine alla nostra sfera emotiva.

Si può lavorare dal vivo:  la persona si mette in piedi, ha problemi con la colonna… sciogliamo i fili, vedremo come cambierà il colore del «problema». Lavorare intuitivamente.

Fonte: materiali del forum «Evoluzione della coscienza», autore : Tatyana


martedì 18 febbraio 2014

IL METODO DELL'ANALISI EMOZIONALE




Questa tecnica è riservata agli radiestesisti capaci di lavorare con i quadranti. E' stata messa a punto da P. Yakovlev ed è ispirata agli insegnamenti di Wiilma Luule (1950-2001), una grande guaritrice e maestra spirituale estone, autrice di numerosi libri (potrebbe essere definita la “Louise Hay” dell’Est europeo).
Luule Wiilma


Il metodo permette di capire quali emozioni avevano provocato i nostri problemi di salute e quando questo è accaduto, dopo di che si usa il metodo del perdono per cancellare le emozioni dal corpo karmico. Questo cambierà i corpi sottili, e, col tempo, anche il corpo fisico.
Il metodo è semplice e il lavoro di analisi è solo un minimo indispensabile.
Il suo pregio: richiede dall’operatore un costante lavoro di pulizia del proprio campo energetico, il che non può che migliorare le sue prestazioni, e lo stesso si chiede al malato.
Devo avvisare che anche questo metodo  si basa sui concetti della Medicina Multidimensionale (Puchkò) e quindi, sul concetto delle CAUSE PROFONDE DELLE MALATTIE  di carattere informazionale.
La sua tesi principale é:  qualsiasi programma negativo entrato nei nostri corpi sottili  è richiamato dalle emozioni che hanno le radici nel nostro karma.
L’autore di questa tecnica ha elaborato due liste delle emozioni negative e una delle emozioni positive. Seguono in ordine d’aumento della loro frequenza.

Eccole.

Tabella 1

Sfiducia. Irritazione. Agitazione. Cupidigia. Autocompiacimento. Impazienza. Incredulità. Smarrimento. Ansia.  Egotismo. Malavoglia. Terrore. Baldanza. Insicurezza. Egoismo. Testardaggine. Scontentezza.  Negazione. Disperazione. Fretta. Pena. Gola.

Tabella 2

Paura. Cattiveria. Malignità. Crudeltà. Disapprovazione. Superbia. Disprezzo. Sdegnosità. Scherno. Invidia. Orgoglio. Odio. Vergogna. Rabbia – offesa.  Lussuria. Colpa. Diffidenza. Disaccordo. Disillusione. Sfiducia. Ambizione. Illusione.

Tabella 3

Passione. Estasi. Entusiasmo.  Tenerezza. Malinconia. Tristezza. Sicurezza. Interesse. Benevolenza. Carità. Gratitudine. Pazienza. Fiducia. Stima. Meraviglia. Pacatezza. Fede. Speranza. Amore.


Come si procede:

Abbiamo appurato di  essere stati colpiti  da un programma negativo, (fattura, malocchio, per usare i termini noti).  Le domande da fare sono:

-      Qual è la gravità del problema (1-100)? 50.
-      Quante sono le cause karmiche di questo programma? 1 causa
-      Quanti anni avevo quando è apparsa questa causa karmica? 36 anni
-      In che mese? Novembre
-      Quante e quali emozioni negative che avevo provato a novembre, all’età di 36 anni, hanno richiamato la causa karmica che ha portato all’invio a me di quella SMN?
-      Un’emozione negativa,  ODIO.
NB. Non è nemmeno indispensabile sapere  quale sia la causa karmica. 







Procedimento:

1. Chiedo a Dio  di perdonarmi perché all’età di 36 anni,  nel mese di novembre, ho provato   il sentimento di ODIO.
2. Chiedo perdono alla mia anima e al mio corpo per il fatto che all’età di 36 anni, nel mese di novembre, ho provato il sentimento di ODIO.
3. Mi perdono per il fatto che all’età di 36 anni, nel mese di novembre, ho provato il sentimento di ODIO.

Possiamo pronunciare queste parole, ma possiamo anche scriverle. 
Se necessario, si ripete tutto.

Le influenze negative le attiriamo noi perché non siamo invisibili per il male, gli permettiamo di attacarci.  La sostanza del metodo:  lavorare sui “peccati” generati dalle emozioni, per ripulire la matrice energetico-spirituale. Diventare invisibili per il male.

Il tema delle emozioni negative è complesso e, praticamente, nessuno di noi ne è  immune, a meno che  non controlliamo sempre le nostre emozioni.  
La maggioranza delle persone, pur ammettendo  l’esistenza della legge di causa ed effetto, non va oltre a dare un giudizio alle azioni degli altri. Per es., vediamo nella vita il male impunito e persone cattive  fare quello che vogliono e stare anche bene.
Il fatto è che il cattivo e lo sfrontato spesso non provano nessuna emozione nei confronti del prossimo, loro risolvono i loro problemi e basta.  Mentre gli altri, vedendo tutto ciò, s’indignano, protestano, provando forti emozioni.
Le soluzioni pratiche (secondo l'autore): se vogliamo provare a essere “sfrontati”, cerchiamo di mantenere se non la stima, almeno l’indifferenza verso chi ci circonda:
NB (dell'autore): è sempre meglio non fare i “cattivi”!
Se invece, siamo delle vittime della sfrontatezza, cerchiamo di non dimostrare le forti emozioni, difendiamo i nostri diritti con dignità.
Per avere più sicurezza e un risultato sicurio in questo tipo d’analisi, bisogna controllare la qualità del collegamento con Dio, e se non è al 100%, chiarire perché è così.

I figli. I problemi dei figli sono strettamente legati  alle emozioni che provano i genitori, l’uno nei confronti dell’altra, e viceversa. I bambini piccoli avranno problemi di salute, fino a 21 anni... dopo le emozioni  negative si ripercuotono sul destino. Se vogliamo bene al ns. figlio, rivediamo le nostre emozioni, questo riguarda soprattutto la madre alla quale il bambino emotivamente è legato per molto tempo.

L’influenza dei genitori continua anche dopo la loro morte... ma i FIGLI POSSONO FARLA CESSARE.
COME? Pur ricordando tutto il brutto nei rapporti tra i genitori e tra noi e i loroi, non giudichiamoli, ma LASCIAMO ANDARE LA NOSTRA DISAPPROVAZIONE. VISUALIZZIAMOLI DAVANTI AI NOSTRI OCCHI SENTIAMO L’AMORE CHE  EMANANO NEI NOSTRI CONFRONTI.
Qualsiasi emozione negativa nei confronti dei genitori di per sé è una dipendenza, e così non riusciremo mai a costruire la nostra vita. Forse il nostro cuore s’è ammalato perché 30 anni fa la nostra madre odiava suo marito nel periodo quando divorziarono..


sabato 15 febbraio 2014

COME REAGIRE AGLI INSULTI (COSMOENERGETICA)




Se conosci il nemico, ti è più facile combattere. Me DEVI combatterlo? Si può anche NON reagire agli insulti. Se qualcuno lo fa nei tuoi confronti, chiediti: perché lo sta facendo? 
Vuole forse umiliarti per sentirsi superiore? Allora la sua azione è solo da compatire. 
Oppure ti aggredisce per scaricare la propria rabbia? Fatti sempre questa domanda: perché lo sta facendo? 
E’ a secondo della risposta che devi sceglere come comportarti. Gli altri non ci possono offendere, possiamo solo “offender-ci”. Noi.

Diceva Leone Tolstoj:
“Tutto dipende dal pensiero. E’ l’inizio di tutte le cose. Possiamo gestire i nostri pensieri”.

Se subito dopo aver ricevuto degli insulti cominci a reagire senza pensare, chi ti ha offeso canterà vittoria. Ma perché, perché gli dai questa possibilità? Come di solito noi reagiamo agli insulti? Ecco come: “Stupido! - Sei tu stupido!”.
E a volte un insulto arriva così all’improvviso che non abbiamo tempo per reagire positivamente. Le parole feriscono, gli aghi entrano nel cuore... Rimaniamo interdetti, e solo dopo ci vengono in mente delle parole giuste.
Ma ora fermati e valuta la situazione. Come stiamo vivendo la nostra preziosa vita? Il nostro nemico ha già dimenticato la sua uscita, mentre noi stiamo crescendo i semi della vendetta. Che cominciano a roderci dall’interno. Per che cosa?
Ecco alcuni consigli:
- stai piangendo, ti sei offeso? Prova a cambiare la prospettiva. Come si vede tutto ciò dal cosmo? E’ vero, fa ridere.
- Avvicinati alla finestra e cerca di osservare bene un oggetto lontano, focalizza la tua attenzione su altre cose. Respira. Stai già meglio.
- Ferma la corrente di brutti pensieri. Bevi una tazza di tè. Con miele e limone. Gioca con il gatto. Dimentica.
- E poi? Come comportarsi con quella persona? Se è un tuo amico, parlagli. Digli che la sua uscita ti ha molto amareggiato. Se è un tuo superiore e puoi fare poco, cambia di nuovo la prospettiva. Immaginalo come un piccolo bimbetto che fa capricci, piange e litiga con gli altri. Accarezzagli la testina, dagli da mangiare. Mettilo sul vasetto! Vedrai che ti viene da sorridere non appena immaginerai il tuo capo così. Ma la cosa più interessante è che anche lui comincerà a cambiarsi non appena vedrà la tua superiorità psicologica.
- Un'altra tecnica: “acquario”.
Non appena il capo cominci a gridare, immaginalo come un pesciolino in un acquario, che apre la bocca ma non si sente nulla. Le brutte parole ti scivoleranno di dosso senza toccarti.
- Puoi mostrarti calmo e sicuro di se dicendo “come sei maleducato, come sei rozzo”. A volte queste parole funzionano permettendoti di ritirarti a testa alta.
- E ora apri il rubinetto e grida allo getto d’acqua ciò che pensi. L’acqua porterà via le tue emozioni. Poi sciaquati la faccia e vai a ricevere le tue emozioni positive.
- L’importante è non FARE LA VITTIMA. Buona giornata (senza conflitti).



martedì 11 febbraio 2014

PREGHIERA-AFFERMAZIONE PER ELIMINARE TUTTE LE MALEDIZIONI RICEVUTE E MANDATE




(dal sito internet russo “Evoluzione della Coscienza”)

QUANDO VENIAMO A CONOSCENZA DEI FATTII ORRIBILI COMPIUTI DALL'UOMO CONTRO SE STESSO , CONTRO L'UMANITA' O CONTRO GLI ANIMALI, CI VIENE SPONTANEO DI MALEDIRE, DI AUGURARE MALE AGLI AUTORI DEI CRIMINI. Eppure facciamo male, perché senza saperlo alimentiamo la parte negativa dell'Universo che si nutre delle nostre maledizioni, e inoltre, facciamo male alla propria anima, al proprio karma. Leggete questa bellissima preghiera russa: è molto potente. Misurate la vostra energia in Bovis prima e dopo. Bisognerebbe assimilare del tutto il suo spirito, per il nostro bene. 

.
..di Elisej Michailov e Nadia Remisoza-Babushkina, allievi di R.Shakaev.


Chiamo gli Angeli e tutte le Energie Divine Luminose che possano aiutarmi a combattere le maledizioni, le fatture, i malocchi, le strutture di magia nera, i programmi e altri tipi d’informazione negativa ed aggressiva.

Se nel corso della mia vita o anche nelle mie precedenti incarnazioni, in qualsiasi posto dell’Universo vivessi, io avessi maledetto qualcuno - QUI ED ORA, in piena coscienza, cancello tutte le maledizioni, i pensieri, gli sguardi, le parole cattive che erano partite da me dirette contro una singola persona o contro tutta l’umanità.

Sono pienamente cosciente dei miei errori! In piena coscienza e con l’aiuto della Fiamma Divina brucio per sempre tutte le mie maledizioni passate e presenti, tutta l’informazione negativa inviata da me nello Spazio Vitale.

ORA E PER SEMPRE vieto alle Forze del Male di servirsi delle mie maledizioni!

Privo le mie maledizioni d’energia e di forza e le brucio con la Fiamma Divina. Io le ho generate ed io le elimino! ( da ripetere 3 volte).

Tutte le maledizioni che sono state mandate a me siano anch’esse private di energia e di forza. Le neutralizzo e le trasformo nella fiamma dell’Amore Divino. L’Amore Divino mi riempia e mi liberi dalle maledizioni, dalle fatture, dalle strutture di magia nera, dai programmi e da tutti gli altri tipi d’informazione negativa ed aggressiva!

La Luce dell’Amore riempia tutte le persone che io avessi mai maledetto o maltrattato, in piena coscienza o involontariamente!

La Luce dell’Amore Divino neutralizzi e trasformi in luce tutte le maledizioni e tutta l’informazione negativa che io abbia mai inviato agli altri. Io libero tutte le persone dalle mie maledizioni!

Ed io stesso sia libero da tutte le maledizioni.

Tutti coloro che fossero danneggiati dalle mie parole cattive, siano riempiti d’Amore e di Luce, dalle energie della salute, della gioia, della felicità, della pace!

Benedico tutte le persone che io avevo maledetto.

Benedico tutta l’Umanità! Benedico tutta la vita nell’Universo, tutta la vita sulla Terra.

A tutta l’umanità invio:

Raggi della Bontà divina,
Raggi della Felicità divina,
Raggi dell’Amore divino,
Raggi della Gioia divina,
Raggi della Salute divina,
Raggi del Benessere divino,
Raggi della Pace divina.

Dal profondo del mio cuore mando questi raggi curativi a tutti gli esseri viventi della Terra e a tutti gli esseri dell’Universo.

Dal profondo del mio cuore auguro a tutti pace, amore, luce e felicità.

Siano trionfanti le Forze Chiare della Terra e del Cosmo. Siano sconfitte le forze delle Tenebre! (da ripetere 3 volte).

Mando i miei raggi a tutti gli esseri della Terra e dell’Universo!

Le mie parole si diffondano ovunque nell’Universo!

Siano udite da tutti gli esseri visibili ed invisibili di tutte le dimensioni!

Le mie parole siano udite dagli Angeli, dagli Arcangeli, dalla Mente Universale. Invito loro a testimoniare.

Ora e per sempre privo i miei pensieri e le mie parole dell’energia distruttiva! Non possano più danneggiare nessuno!

Da questo momento tutto ciò che di negativo, anche per sbaglio, io debba pronunciare, diventi subito Amore e Luce senza recare danno a nessuno!

Forze delle Tenebre! Vi proibisco di servirvi delle mie parole o dei miei pensieri negativi per le vostre malefatte! Se malgrado il mio divieto voi cerchiate di servirvene, siano le mie parole o pensieri neutralizzati dall’Amore mio e dall’Amor Divino! (da ripetere 3 volte)

ORA E PER SEMPRE, tutte le mie parole, pensieri, azioni, siano piene della Luce dell’Amore Divino portando a me e a tutti gli esseri la felicità, la salute, l’amore, la pace, la saggezza e la prosperità! (da ripetere 3 volte).

La Luce dell’Amore Divino mi riempia ora e per sempre, riempia tutta la mia famiglia, tutti gli abitanti del mio paese, tutti gli abitanti della Terra, tutti gli abitanti dell’Universo! (da ripetere 3 volte).

Sia compiuto e sigillato per sempre, per il volere dell’Amore Infinito.
Amen!

IO SONO IL PENSIERO. IL PENSIERO SONO IO. IO SONO IL PENSIERO D'AMORE. QUESTO PENSIERO PURO SONO IO.




sabato 8 febbraio 2014

I PROGRAMMI PER GUARIRE DI LENNI ROSSOLOVSKI


Ho scoperto questo ricercatore russo (vive però in America) da poco, girovagando su YouTube. 
Crea dei fantastici programmi audio (da ascoltare rigorosamente con le cuffie)  sfruttando la tecnologia dei toni binaurali ed isocronici. Che cosa sono questi toni, è spiegato bene qui: http://www.oltreilcerchio.it/oltre/toni-binaurali-e-isocronici.

Provate e vedete da soli.
Ho tradotto le note dell'autore (sono da leggere assolutamente!)


RILASSAMENTO SUPER POTENTE IN SOLI 12 MINUTI 



Si tratta di un programma psico-attivo di livello 1 (il più basso). Tuttavia: 
- non si può ascoltarlo se stata guidando;
- non si può ascoltarlo se soffrite d’epilessia;
- non è raccomandabile ai bambini/adolescenti (fino ai 18 anni)
- non si può ascoltarlo dopo aver bevuto degli alcolici.
Ascoltatelo ESCLUSIVAMENTE CON LE CUFFIE! ALTRIMENTI NON FUNZIONA. E’ meglio usare le cuffie che coprono interamente le orecchie, ma in loro assenza sono ammissibili le cuffie da cellulari. Se ascoltate con il computer assicuratevi di non aver attivato le funzioni che potenziano le frequenze basse. Non usate equalizer.
Ascoltate da sdraiati o da semi-seduti. Non è necessario assumere la posa di loto. Concentratevi sul respiro. Durante i primi 8 min preparerete ad entrare in uno stato di rilassamento. Dopo 8 min inizierà il programma stesso. E’ talmente potente che vi basteranno pochi minuti. Non è più necessario ascoltare file che durano ore, arrivano le nuove tecnologie e sono lieto di poter presentarli a voi molto prima che comincino a parlarne.



LENNI ROSSOLOVSKI

PROGRAMMA CONTRO LA DEPRESSIONE E L'ANSIA



La meditazione tramite un audio-paesaggio (suoni di una foresta primaverile) è un ottimo mezzo per combattere le paure, la depressione, gli stati ansiosi. I battiti isocronici e binaurali servono per creare suoni di basse frequenze che il nostro orecchio non sente ma che influenza fortemente l’orecchio umano. La durata del programma è di 1 ora, ma già dopo 5.10 min potreste entrare in uno stato confortevole, senza ansia né paure. L’effetto del programma potrebbe essere molto forte. Si raccomanda di ascoltarla da 1 a 3 volte al giorno.
Sono stati usati le seguenti frequenze: orecchio sx – 136.1 Hz (sole, caldo, gioia). Questa frequenza è in risonanza con l’anno terrestre. I suoi effetti: rilassamento, stato di armonia con il mondo, con il cosmo; l’effetto medico: sedazione. Orecchio dx – 139.6 Hz, battito binaurale 3.5 Hz. Sensazione di unità con il mondo, l’eliminazione della depressione e dell’ansia. Stimolazione del DNA. Battito isocronico, frequenza portante 360 Hz (bilanciamento interiore) porta la sensazione di felicità e di guarigione. Secondo la NASA è il suono del pianeta Terra. La pulsazione isocronica: 8-8.6 Hz. Queste frequenze abbassano l’ansia. La registrazione dei suoni della natura è stata fatta dall’autore tramite TASCAM DR-100 MKII, la tonalità è stata generata con il programma Audacity. 
Ascoltate il programma CON LE CUFFIE! Questa meditazione è in vendita su Amazon (alta qualità) al prezzo di 0,99 centwww.amazon.com/Meditation-remedy-anxiety­-depression/dp/B00D8Q8VIG



SPROFONDARE NEL SONNO PROFONDO...

Visto che l'insonnia è un problema diffuso...



Hai problemi di sonno? Fai conto che sono già risolti.
Con la tecnologia dei BATTITI BINAURALI l’insonnia sarà vinta. Secondo gli scienziati canadesi, dopo l’ascolto dei programmi che contengono i ritmi delta, la qualità del sonno migliora nel 98% dei casi.
Attenzione!
Il programma va ascoltato solo con le cuffie stereo, solo in questo caso avrai risultato.
Ho adoperato le seguenti frequenze:
Frequenza portante: 111 hx (beta-endorfine), rigenerazione cellulare;
Battiti binaurali: theta 5.5 Hz – intuizione, collegamento con la conoscenza interiore, con il Sé interiore; theta 4.9 Hz ‘ rilassamento, meditazione, sonno profondo;
delta 3.4 Hz - pace profonda durante il sonno;
delta 2.5 Hz – assenza di dolore, rilassamento, produzione degli ormoni, effetto sedativo;
delta 0.9 Hz – euforia;
delta 0.5 Hz – rilassamento, sedativo per la parte inferiore della colonna vertebrale, contro il mal di testa, armonizzazione dei bioritmi del cervello.
Il rumore della pioggia è stato registrato da me, con Rascam DR-100 MKII, le tonalità sono state elaborate con il programma Audacity.
Ascolta il programma 1-2 ora prima di andare a dormire.


E finalmente, un altro male del secolo:  disturbi del sistema gastro-intestinale. Provate ad ascoltarlo prima di  prendere dei lassativi!